Crea sito

Bill

On 07/02/2015 by dellabellezza

Bill, semplicemente Bill, anche se proprio un uomo semplice non era. Vissuto 51 anni, deceduto per le conseguenze di un abuso continuo ed esagerato di droghe, Bill Evans era un uomo sensibile e segnato da numerose vicende dolorose, che usava la musica per sopravvivere a se stesso e per dialogare con il mondo. Tra le sue tante e intensissime interpretazioni mi piace ricordare My foolish heart, bello questo filmato trovato su Youtube che accompagna la musica con delle romantiche immagini di Frank Horvat, il famoso fotografo di moda, la cover è del 1961 e venne registrata nel Village Vanguard, il jazz club di New York, dal vivo.

Questa canzone molto amata da Bill venne scritta nel 1949 da Ned Washington e musicata da Victor Young, interpretata dalla cantante Martha Mears per il film che portava lo stesso titolo, ma in realtà ne esistono innumerevoli versioni, di Sinatra, di Rod Stewart, di Keith Jarrett, Astrud Gilberto e tanti altri.

Mi piace molto anche questa versione dell’arcinota Waltz for Debby scritta da Bill e qui cantata in svedese da Monica Zatterlund nel 1964, Debby era la figlia dell’amato fratello di Bill, Harry.

Per finire aggiungo un meraviglioso medley tratto da The solo session, album del 1963, ma pubblicato solo nel 1989. Il primo pezzo è una cover di Spartacus Love theme di Alex North, scelta da Kubrick per il suo film, la seconda è Nardis che venne composta nel 1958 da Miles Davis.

Comments are closed.